La prossima generazione di tecnologia indossabile ha lo scopo di incorporare sensori nei vestiti, grazie ai quali è solo necessario vestirsi per iniziare a monitorare la nostra salute. I primi prototipi di capi di abbigliamento sono in grado di misurare la frequenza cardiaca tramite sensori ECG su una maglietta o di monitorare l'attività cerebrale tramite sensori EEG messi in un cappellino. I pantaloncini da ciclismo possono misurare come i muscoli stanno lavorando duramente l’esercizio fisico e sensori al torace sono in grado di misurare il tasso di respirazione basato sui movimenti del torace, di chi lo indossa mentre respira. Nel 2010, un ricercatore presso l'Università della California, ha sviluppato mutande intelligenti per monitorare i segni vitali dei soldati. L'ambito di prevenzione della tecnologia indossabile è attraente. L'Unione Europea sta finanziando un progetto internazionale di abbigliamento intelligente di ricerca denominato MyHeart, che si spera aiuterà a prevenire le malattie cardiovascolari - la principale causa di morte in Occidente. Ulteriori studi mirano a rilevare attacchi di diabete, lo stress, apnea del sonno o asma. In futuro potremmo avere abiti eleganti che potrebbe diagnosticare le malattie prima ancora che ci sentiamo male!

Informazioni aggiuntive