Gli esercizi fisici hanno effetti benefici multipli.
Alterano le particelle grasse - trigliceridi - nel flusso del sangue rendendo più facile per gli enzimi il lavoro di distruzione dei grassi. Aiutano a bruciare gli zuccheri in eccesso perchè l’insulina e le contrazioni dei muscoli, durante gli esercizi, attivano una molecola che aiuta ad assorbire il glucosio. Si calcola anche che una dose moderata di esercizi fisici riduce la possibilità di sviluppare diabete tipo 2 del 58 per cento, circa il doppio del potere preventivo delle medicazioni prescritte largamente contro il diabete.

Si calcola che siano sufficienti 150 minuti alla settimana di attività aerobica moderata come le camminate veloci o il giardinaggio, oppure 75 minuti alla settimana di attività vigorosa come andare in bicicletta, correre, nuotare con ritmo sostenuto, o giocare a tennis.
Noltre, gli esercizi fisici stimolano le cellule che assorbono extra energia per bruciare ciò di cui il corpo non ha bisogno, includendo cellule mutate del DNA o cellule del DNA che non funzionano più propriamente e che potrebbero causare cancro se permangono a lungo. È risaputo che l’esercizio fisico aiuta a combattere la demenza senile e la degenerazione neuronale. Gli esercizi fisici, inoltre lavorano sull’ippocampo che è la parte vitale per la memoria.